30 anni

I fatidici 30 anni

Per alcuni si tratta di un traguardo per altri di un ostacolo per altri ancora di un limite ma che cosa significano in realtà?

Io penso si tratti solamente di un numero, un semplice numero senza un significato particolare. La società odierna invece, sembra imporre a 30 anni delle tappe obbligatorie, un lavoro fisso una casa propria un matrimonio o addirittura un figlio ma chi veramente si aspetta tutto ciò? Noi o gli altri?

Molti dicono che per ogni cosa ci vuole la sua età ma io non penso sia veramente così; penso che ognuno sia pronto a modo suo e soprattutto con i propri tempi.

La cosa più pericolosa resta però il giudizio e la paura di essere in qualche modo giudicati se questi “canoni” non vengono rispettati creando insicurezze paure e ansie in tanti ragazzi/e della mia generazione.

Probabilmente prima di partire per questo viaggio avevo tutte le carte in regola per essere uno dei tanti soldatini ed eseguire passo dopo passo tutti questi step “obbligatori”. Ora invece sono felice di essermi reso conto che 30 è e resterà solo un numero, e che ogni cosa arriverà quando realmente sarà una mia scelta e non un volere imposto, magari in maniera subconscia.

Oggi sono più consapevole di quello che voglio IO come individuo e forse è tutto ciò che conta.

viaggiatore in van
Tobia zamperetti
viaggiatore

Segui le nostre avventure anche sui social