partenza

6 luglio 2022

Il giorno della partenza è stato parecchio confusionario, si passava da momenti di paura per il pensiero di dimenticare qualcosa a momenti di euforia per la scelta che avevamo intrapreso e che quel giorno stavamo per realizzare.

Al momento in cui abbiamo caricato il Van, chiuso le portiere e acceso il motore il nostro cuore ha iniziato a battere sempre più forte. Li con noi c’era la nostra famiglia che ci ha salutato tra lacrime di gioia, emozione e tristezza.

Andare via lasciando persone care a casa non è mai facile, sai che stai inseguendo il tuo sogno ma sai anche che le persone che ami soffrono e tu soffri a dire arrivederci per un tempo indefinito a delle persone che prima erano la quotidianità.

In questo viaggio ci sarà sicuramente la mancanza degli abbracci, dei baci e dei sorrisi. Non è facile anche se stiamo facendo quello che vogliamo e quello che la nostra natura ci dice di fare.

La famiglia, gli amici sono la nostra casa, loro sono il nostro battito del cuore.

Durante il viaggio verso Torino, la nostra prima tappa, ci sono stati alcuni momenti di silenzio assoluto, immersi nei nostri pensieri e momenti di importanti chiacchierate sul senso di quello che stavamo facendo. Io avevo le farfalle sullo stomaco, sentivo un fuoco dentro e finalmente ero fiera di me. Non avevo più quella incessante paura di non essere all’altezza, di non essere abbastanza, non appena ho messo piede sul Van mi sono subito alleggerita. 

Il viaggio ha durato sulle cinque ore e in quel lasco di tempo ho pianto tanto, ho liberato il mio corpo da molte lacrime che in questi anni non ho versato per sembrare forte, non solo per dimostrarlo agli altri ma anche per dimostrare a me stessa che non avevo bisogno di niente più di quello che già avevo. 

La mia vita in 7 mesi è cambiata, da quando abbiamo deciso di intraprendere questa esperienza la mia mente ha iniziato di nuovo a viaggiare con la fantasia. 

Non so cosa mi aspetterà il futuro, non so quale strada prenderemo o quali persone incontreremo, ma una cosa la so, ogni giorno diventeremo più forti e consapevoli di ciò che il mondo ha da offrirci. 

Ogni giorno ringrazieremo la vita per quello che ci offre.

ERIKA FACCIN
viaggiatrice

Segui le nostre avventure anche sui social